lunedì 9 gennaio 2012

Futuro

Com'è possibile arrivare a trent'anni e non accorgersene? Mi piacerebbe avere la memoria delle persone e ricordare le cose per come si sono svolte e i discorsi come battute su un testo. Invece arranco nel dare un senso al mio presente guardando un passato sfocato, come se la miopia si potesse applicare alla mente e non solo alla vista. Passo le notti a trovare segni del mio passato nelle altre persone e non facendo altro perché so che ogni libro letto, ogni film visto e ogni amore consumato saranno solo passeggeri. Vedo segni nelle mie cose e segni nelle case degli altri ma non capisco, non riesco a trovare una logica all'interno del disegno. Non capisco come sono arrivato a costruire tutto questo e mi domando se, in verità, io non abbia costruito affatto.

Nessun commento:

Posta un commento